Lettera di arta scienza

Pubblica in: 

DOTTO POETA PIRAS TARQUINIO TENNICO DI POESIA LETTERA DI ARTA SCIENZA VOI SIETE ANCORA SENZA

Iniziando da questo punto di vista, celeste arcanicosa, una pianta chi vieni collocata sul dil terrestre pianta d'ulivo originale, coronata e invertita di celeste manto.

Qua non c'è d'ingenno chi mantiene le foglie tutto lo anno.

Pianta d'ulivo originale chi vieni piantata su dil terrestre, le radice vanno in fondo le cime vanno in aria e trionfano su dil regno celeste.

Pianta d'ulivo originale, modella e matrona, regina e signora e campionaria rendendo luce in terra, in mare, in aria.

Punto per punto, linea per linea, questo l'insegna la storia latina.

Roba d'incanto e d'incanto, patri e figli e spiritun in santo.

Con questo verso che conduo, ordine sacro e spirito intuo, con questo verso che t'assommo come vero Dio e vero uomo.

Pianta d'ulivo originale cumpostibola.

Perché questa pianta è cumpostibile?

Perché viene su di una pianta di olivastro innestata coi suoi sticchi celesti, teneri e freschi.

Pianta di olivo originale dal primo all'ultimo impianto.

Olio santo consacrato è più forte, t'accumpagna per la vita e per la morte.

Pianta d'uliva un'altra volta originale venti sentinellate da due sentinelle, per non poterla rubare, mi hai capito?

In nome di questa sentinella una si chiama la Dea eletta, luce sacra e perfetta.

Una si chiama la Dea istella d'oro città di Silla provincia di Nuoro, umanità di alto morale alto decoro.

Si mi sono vestito di gigante, mi sono incoronato di leone per dare la pace santa, la benedizione, con parola sapiente profonda e perfetta.

Io ti scrivo come poeta ancora stiamo trionfando su dil terrestre abbiamo l'isperienza di volare su dil regno celeste.

Quando viene l'ora di la partenza e non serve la nostra resistenza:

arrivederci e buona residenza, vado per portare una novella e vedere se ciò roba brutta o roba bella, già ci ritardiamo a vedere e parlare il giorno del giudizio universale.

l'onore è bello, le campane sonando a sono bello le angeli sono celesti e sono di gloria e sono in paradiso rimbombando le campane a sono bello son sonando come primo fronte.

Li professori dilla gerarchia con musiche e con sono sono dei terrestri padrono con la forza moderna e forza antica ci insignano il cammino di la nostra vita.

Quando Silla la città eterna la pace santa la benedizione noi siamo di la propria sciendenza di la famiglia di Salone.

Pace amore e fratellanza da Grecia dipese la razza bianca.

Lettera di arta scienza, voi siete ancora senza. Tarquinio, questo è frutto di verbo divino.

Tarquinio, Pietrarca, Ariosto, Fegilio e Dante questo è un quadro illucinante.

Tarquinio un ispirito divino, un ispirito ispeciale: munimento nazionale.

Non più Ariosto, non più Pietrarca non più Fegilio, non più Dante.

Perché non più Dante?

Ci ha dipinto il cammino della nostra vita oscuro e aerrante sulla vita di peccato.

Questo è il cammino dilla vita errante che ha dipinto Dante.

Il cammino dilla nostra vita originale è quello che ha dipinto il padre eterno.

Il cammino dilla nostra vita originale è dipinto da il padre eterno dell'istella olimpia e da il primo testo di la famiglia dilla creazione di Salone e con l'olio santo ha dato la benedizione, non c'è più di parlare: questo è il cammino dilla nostra vita originale.

Me ne vado da sé.

Lettera di arta scienza voi siete ancora senza.

l'olio santo è il più forte ci accompagna per la vita e per la morte meglio croce che c'è singolare è fatta in tre.

Dal primo all'ultimo impianto, roba d'incanto e d'incanto, patre, figlio e ispiritu in santo.

Con questo verso conduo, ordine sacro ispiritu intuo.

E con questo verso che ti assommo, come vero Dio e vero uomo.

Tarquinio Piras