Petizione ADSL

116 contenuti / 0 new
Ultimo messaggio
astaroste
Offline
Last seen: 2 anni 10 mesi fa
Iscritto: Gio, 08/02/2007 - 21:42
Petizione ADSL

Giulio Calvisi neo deputato e componente della commissione bilancio della camera ha presentato un emendamento, con copertura finanziaria, per ripristinare gli investimenti per la banda larga tagliati dal governo Berlusconi. Si è in attesa di una presa di posizione da parte di tutti gli eletti in Sardegna, Calvisi assicura l'impegno del PD e di IDV, per il PDL si attende un loro cenno.
Isperomos in bonu.....

DrpAdmSite
Offline
Last seen: 2 mesi 1 settimana fa
Iscritto: Mar, 18/10/2005 - 16:16
Petizione ADSL

Oggi la notizia è stata rilanciata dalla Nuova, vediamo se i nostri parlamentari oltre che occuparsi di sparare meglio sugli afghani troveranno 5 minuti per la nostra ADSL.

Quote:
L’Adsl resta un sogno dopo i tagli del governo

SILANUS. Il taglio delle risorse destinate allo sviluppo della banda larga deciso dal Governo manda in fumo il sogno dell’Adsl entro il 2008 accarezzato fino a poco tempo fa a Silanus. L’associazione Conchidortos, che da anni porta avanti la battaglia per l’Adsl, ha scritto a tutti i parlamentari sardi ed eletti in Sardegna. Dei sardi, compresi quelli che a Silanus hanno preso i voti necessari per farsi eleggere, non ha risposto nessuno. L’unica a manifestare interesse è stata la senatrice Luciana Sbarbati, non sarda ma eletta in Sardegna, che ha rivolto un’interrogazione al presidente del Consiglio. «Gran parte del territorio della Regione Sardegna è privo dell’infrastruttura telefonica a banda larga - si legge -, migliaia di cittadini sardi attendono da anni internet veloce per colmare il gap prodotto dal digital divide. Risulta che il governo ha, per contro, tagliato le risorse per lo sviluppo della banda larga». La senatrice chiede di sapere «se tale taglio (posto che sia necessario per ragioni superiori, visto che la modernizzazione collegata alle politiche per le riforme era uno degli obiettivi forti di questo governo), interessa o meno e in che misura la Regione Sardegna». Chiede quindi al governo di «scorporare» la Sardegna dall’operazione, in considerazione dell’urgenza e della necessità di dotare la regione degli strumenti necessari per combattere l’arretratezza nello sviluppo e l’isolamento.
Il decreto legge n. 93 del 27 maggio ha soppresso lo stanziamento di 50 milioni di euro per la diffusione della banda larga e la riduzione del digital divide. Gli effetti per la Sardegna saranno pesanti, ma lo saranno ancora di più a Silanus e in altri paesi della zona. Il decreto cancella l’accordo di programma dell’11 aprile per il completamento dell’infrastrutturazione in fibra ottica nell’intero territorio regionale. Silanus, ma anche altri comuni della zona, vedono così sfumare i servizi a banda larga ad alta velocità. L’assurdo è che tutti i parlamentari sardi, a partire da quelli della provincia di Nuoro, hanno ignorato la richiesta di aiuto.(t.g.t.)

DrpAdmSite
Offline
Last seen: 2 mesi 1 settimana fa
Iscritto: Mar, 18/10/2005 - 16:16
Petizione ADSL

Dopo quella della senatrice Sbarbati, finalmente arriva l'interrogazione dei deputati sardi all'opposizione: On. Caterina Pes, On. Giulio Calvisi, On. Paolo Fadda, On. Siro Marrocu, On. Guido Melis e On. Amalia Schirru.
Silenti quelli di maggioranza evidentemente aspettano la mossa del On. Berlusconi, primo ministro dei Sardi come ebbe a definirlo felicemente l'On. Mauro Pili.

www.caterinapes.it ha scritto:

Al Ministro dello Sviluppo economico.
Per sapere - Premesso che:

in data 11 aprile 2008, il Ministero delle Comunicazioni Paolo Gentiloni e il Presidente della Regione Autonoma della Sardegna Renato Soru hanno sottoscritto l’Accordo per lo sviluppo di un’infrastruttura di rete a larga banda sul territorio della regione Sardegna;

l’accordo, finanziato dal Ministero per 22 milioni di euro e dalla Regione per 14 milioni (derivanti da assegnazioni statali di cui alle Delibere CIPE 20/2004 e 3/2006) prevedeva l’attuazione di due interventi, il cui completamento avrebbe consentito il definitivo superamento del c.d. digital divide in tutto il territorio regionale;

...segue

Arammigu
Offline
Last seen: 9 anni 4 giorni fa
Iscritto: Ven, 13/07/2007 - 19:26
Petizione ADSL

...e già,non capisco perchè alla sardegna si debbano tagliare i fondi...se lo stato ci è debitore?!...non mi pare una cosa tanto logica
...ma tanto la gente sarda è sempre impegnata a guardare il tg1 o il tg5! :evil: ...pensa agli zingari,al ponte di messina,agli sbarchi a lampedusa,ai poveri napoletani ecc ecc e nel frattempo si naviga a 56Kb..porta un c..zo se è un freno per l'economia!

italiani siamo,cappitto mi hai...solidarietà ci vuole...così magari possiamo festeggiare per gli europei di calcio! 8)

DrpAdmSite
Offline
Last seen: 2 mesi 1 settimana fa
Iscritto: Mar, 18/10/2005 - 16:16
Petizione ADSL

La Nuova ha scritto:
Approvato un documento dei deputati sardi del Pd, il governo rimetterà i soldi
Rete Adsl, ritornano i finanziamenti

CAGLIARI. Saranno recuperati i fondi (22 milioni di euro dello Stato, che si aggiungono ai 14 stanziati della Regione) per il completamento della rete a banda larga sul territorio della Sardegna: è quanto prevede un ordine del giorno al decreto fiscale del governo Berlusconi, approvato ieri nel pomeriggio dalla Camera e che era stato presentato dai deputati sardi del Partito democratici (Giulio Calvisi, Paolo Fadda, Guido Melis, Siro Marrocu, Caterina Pes e Amalia Schirru). «Grazie alla nostra iniziativa - ha dichiarato Calvisi - il governo ha assunto un impegno preciso per salvaguardare l’accordo di programma siglato dal precedente governo e dalla Regione. Auspichiamo che questi fondi vengano ora messi a disposizione e vigileremo costantemente sul rispetto di questo impegno».
La verifica sarà immediata, perché Palazzo Chigi deve ora varare il Documento di programmazione economica e finanziaria e subito la manovra finanziaria.
Dal decreto fiscale i fondi per l’Adsl sarda erano stati tolti (assieme a un intero pacchetto a favore del Mezzogiorno) per compensare l’abolizione dell’Ici.

Arammigu
Offline
Last seen: 9 anni 4 giorni fa
Iscritto: Ven, 13/07/2007 - 19:26
Petizione ADSL

...staremo a vedere! :shock:

DrpAdmSite
Offline
Last seen: 2 mesi 1 settimana fa
Iscritto: Mar, 18/10/2005 - 16:16
Petizione ADSL

Non ci crederete ma ho ricevuto una telefonata dalla segreteria della senatrice Sbarbati per informarci che stasera verso le 17:30 il governo riferirà in merito alla sua interrogazione circa i fondi sottratti alla banda larga in Sardegna.

Domani ci faranno avere il resoconto stenografico.

Mi sembra davvero un buon esempio di vicinanza alle istanze dei cittadini e di trasparenza.

DrpAdmSite
Offline
Last seen: 2 mesi 1 settimana fa
Iscritto: Mar, 18/10/2005 - 16:16
Petizione ADSL

Si allega lo stenografico del dibattito di ieri: il sottosegretario Romani risponde alla interrogazione della sen. Sbarbati sulla banda larga in Sardegna.
Cordialità
Segreteria sen. Luciana Sbarbati

Segreteria sen. Luciana Sbarbati
C/O Movimento Repubblicani Europei
Sede Nazionale - Via IV Novembre, 107, 00187 Roma
Tel. 06-45443128, 06-45423036 - Fax 06-45423051, 06 97256167

www.repubblicanieuropei.org

Interrogazione al Senato - 10.07.08 ha scritto:
ROMANI sottosegretario di Stato per lo sviluppo economico.
Signor Presidente, in via preliminare, si fa presente che, per quanto riguarda il cosiddetto digital divide, attualmente presente nella Regione Sardegna, a seguito degli interventi attuati in tale Regione nel corso degli anni passati, la situazione di digital divide residuale, attualmente, interessa circa 165 Comuni della Sardegna (pari al 16 per cento della popolazione), per lo più caratterizzati sia da un deficit di mercato sia da un deficit infrastrutturale.
L'accordo di programma dell'11 aprile 2008, stipulato tra l'ex Ministro delle comunicazioni e la Regione Sardegna, per il potenziamento delle dotazioni infrastrutturali per la banda larga, mira, infatti, all'abbattimento del digital divide, al potenziamento dei servizi resi dalla pubblica amministrazione ai cittadini sardi, nonché all'offerta di nuovi strumenti di sviluppo alle imprese sul territorio.
Il citato accordo di programma prevede, inoltre, all'articolo 6, comma 1, lettera a), che gli interventi siano finanziati dal Ministero delle comunicazioni «a valere sui fondi ad esso assegnati dal CIPE e da leggi finanziarie dello Stato, ferme restando le effettive disponibilità economiche previste dagli stessi nello stato di bilancio del Ministero».
A tale proposito, si precisa che le risorse destinate al finanziamento del programma banda larga prendono origine sia da stanziamenti annuali del CIPE, ai sensi dell'articolo 61 della legge n. 289 del 2002, che prevede l'istituzione del cosiddetto fondo FAS (Fondo aree sottosviluppate), sia da stanziamenti legati alle leggi finanziarie.
In particolare, per quanto attiene ai fondi derivanti da delibere CIPE, con le delibere n. 35 del 2005, n. 1 del 2006 e n. 3 del 2006 sono stati stanziati complessivamente 175 milioni di euro, che sebbene non siano ancora stati trasferiti sul competente capitolo di bilancio del Ministero, sono comunque destinati al finanziamento di interventi infrastrutturali per la banda larga.
Quindi, indipendentemente dalla ulteriore dotazione di risorse provenienti dalla legge finanziaria n. 244 del 2007 e, prescindendo dal taglio di 50 milioni di euro sopravvenuto in seguito al decreto-legge 27 maggio 2008, n. 93, la copertura finanziaria relativa all'accordo di programma sopra citato non è da considerarsi compromessa, non solo per quanto riguarda l'accordo firmato con la Regione autonoma Sardegna, ma anche in relazione gli accordi di programma firmati con altre Regioni (Emilia-Romagna, Liguria, Lazio, Umbria e Marche), che richiedono interventi del Ministero per un ammontare complessivo pari a 89 milioni di euro.
Al riguardo, occorre, inoltre, evidenziare che nella seduta del 26 giugno scorso la Camera dei deputati ha approvato un ordine giorno (Calvisi ed altri, atto Camera n. 1185-A) che impegna il Governo ad assicurare la piena attuazione degli accordi di programma già stipulati tra il Ministero delle comunicazioni e alcune Regioni, con particolare riferimento a quello stipulato con la regione Sardegna; nonché ad assicurare l'attuazione degli accordi eventualmente in corso di stipulazione con altre Regioni del Mezzogiorno.
A fronte, dunque, della necessità di perseguire un contenimento della spesa pubblica, il Governo ha ben presente la rilevanza della tematica e intende perseguire risolutamente l'obiettivo dello sviluppo delle reti di comunicazione di nuova generazione.
Prova concreta di tale intendimento è l'articolo 2 del recente decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, che interviene in materia di installazioni di reti ed impianti di comunicazione elettronica in fibra ottica, prevedendo una procedura amministrativa semplificata attraverso dichiarazione di inizio attività (DIA), al fine, appunto, di conseguire l'obiettivo della diffusione della banda larga sull'intero territorio nazionale.

SBARBATI (PD). Domando di parlare.

PRESIDENTE. Ne ha facoltà.

SBARBATI (PD).

Signor Presidente, desidero innanzitutto ringraziare il sottosegretario Romani per la compiuta risposta. Benché nella sua risposta permanga, appunto, qualche zona d'ombra, mi fa piacere che venga rilevato che non viene assolutamente compromesso l'accordo di programma che, rispetto al decreto-legge 27 maggio 2008, n. 93, vedeva decurtati prima 50 e poi 20 milioni, cosa non da poco per una Regione che ha un fabbisogno così forte ed incisivo di innovazione, per cui la banda larga significa moltissimo anche in termini di capacità di ripresa industriale e di qualità della vita del tessuto sociale.
Quindi, credo che possa essere ritenuta abbastanza soddisfacente la risposta che mi è stata data, giacchè non solo è stato approvato quell'ordine del giorno a cui il Sottosegretario ha fatto riferimento, ma egli dice che non è compromessa la cifra da allocare appunto in bilancio, destinata alla fattispecie di cui stiamo discutendo, vale a dire a dotare la Regione Sardegna, secondo quegli accordi di programma che sono stati siglati l'11 aprile 2008 tra il ministro Gentiloni ed il presidente Soru, che dovevano appunto consentire a questo territorio di dotare tutti i cittadini e le imprese sarde di quei servizi a banda larga e ad alta velocità assolutamente indispensabili per dare una spinta vera alla capacità di questo territorio insulare di essere competitivo e dare il meglio di sé e non vivere ancora, rispetto al territorio continentale, la marginalità che da lungo tempo la penalizza.
Credo che la risposta da lei data, sottosegretario Romani, ci possa mettere in una condizione di attesa fiduciosa. L'importante è che gli impegni che lei questa sera assume vengano portati a termine e che ci sia presto la riallocazione delle risorse e che gli sforzi di questa Giunta regionale per condividere di fatto quello che peraltro è stato un punto determinante e significativo del vostro programma elettorale, vale a dire dare impulso e slancio all'innovazione, alle capacità su tutto il territorio nazionale, senza escludere le Regioni più penalizzate, cioè quelle insulari e le comunità montane, consentendo loro di essere attrezzate a questo proposito con le moderne tecnologie, che sono uno strumento indispensabile.
Lei sa meglio di me, signor Sottosegretario, che oggi il mondo viaggia con la comunicazione: chi riesce a comunicare, e anche in tempi tecnici veloci, è una persona inserita nel sistema, e un'azienda inserita nel sistema esiste di fatto; chi è fuori dalla comunicazione non esiste. E noi non possiamo consentire che il nostro sia un Paese a due o tre velocità e che ci siano cittadini di serie A, cui possiamo consentire di esistere perché lo Stato interviene sui loro territori, e altri cittadini che non se lo possono permettere semplicemente perché questo intervento viene a mancare per decisioni che colpiscono come una mannaia dall'alto, dopo che erano assunti degli impegni che naturalmente da quelle decisioni sono vanificati.
Restiamo quindi in fiduciosa attesa, ma anche in vigile controllo, sottosegretario Romani, che le sue prese di posizione di questa sera vengano poi confermate da fatti politici sostanziali.

syd76rm
Offline
Last seen: 3 anni 5 mesi fa
Iscritto: Mer, 13/02/2008 - 01:24
Petizione ADSL

Non male. Che dici lo mettiamo sul forum di irs? ahahaha
Meglio di no.... :lol:

DrpAdmSite
Offline
Last seen: 2 mesi 1 settimana fa
Iscritto: Mar, 18/10/2005 - 16:16
Petizione ADSL

Scampato il pericolo del blocco dei finanziamenti, sul sito della Regione è apparso finalmente l'atteso aggiornamento sullo stato dei lavori.
Noi dovremmo rientrare appieno nel cosidetto SICS II e ottenere entro novembre 2009 la tanto agognata ADSL Full.

Progetto SICS II ha scritto:

Obiettivi
> Comuni con popolazione superiore ai 1.500 abitanti
• Infrastrutturazione in fibra ottica
• Erogazione dei servizi in banda larga (ADSL full)

> Comuni con popolazione inferiore ai 1.500 abitanti
• Erogazione dei servizi in banda larga (ADSL lite)

> Consorzi industriali
• Infrastrutturazione in fibra ottica

> Presidi ospedalieri
• Infrastrutturazione in fibra ottica

Fondi disponibili: 14 milioni di euro
Aggiudicatario: RTI Telecom Italia – Sirti
Firma contratto: 21 maggio 2008

Situazione nella Provincia di Nuoro

Oggi articolo di aggiornamento sulla Nuova

La Nuova Sardegna 19.07.2008 ha scritto:
Il Governo taglia la «banda larga»

Appello dell’associazione “Conchidortos” ai parlamentari sardi


MACOMER. In Sardegna circa 165 comuni (pari al 16% del totale), sono ancora serviti da sistemi di comunicazione multimediale di vecchia generazione. Molti paesi del Marghine rientrano nei numeri impietosi di quella percentuale. Tecnicamente si chiama Digital Divide (divario digitale). Una parola inglese che distingue il divario esistente tra chi può accedere alle nuove tecnologie e chi no. Le cause di tale divario vengono attribuite a condizioni economiche, infrastrutturali e di istruzione deficitarie, quando non del tutto assenti. In una sola parola: condizioni di vita da terzo mondo. Nel mese di aprile di quest’anno l’ex ministro delle Comunicazioni Gentiloni aveva sottoscritto un accordo di programma con la Regione Sardegna per il potenziamento delle dotazioni infrastrutturali per la banda larga. L’obiettivo era quello di abbattere del tutto il digital Divide nella nostra Regione, con conseguenti benefici per il territorio del Marghine e per le sue imprese. Nel mese di maggio di quest’anno il governo, con un decreto legge, aveva effettuato tagli per circa 50 milioni di euro, ridotti successivamente a 20, delle risorse destinate a quegli investimenti rimettendo tutto in discussione. La cosa a Macomer e dintorni non è passata sotto silenzio, tant’è che l’associazione culturale “Conchidortos”, già nota per l’impegno profuso verso altre problematiche legate al territorio. Dal proprio sito internet aveva lanciato un appello a tutti i parlamentari sardi perché si facessero carico del problema e si impegnassero a risolverlo. L’appello, raccolto dal deputato Sbarbati, ha prodotto un’interrogazione parlamentare alla quale ha risposto, nei giorni scorsi, il sottosegretario di Stato per lo Sviluppo economico Romani. L’esponente del Governo ha precisato che l’accordo di programma, già stipulato dall’ex ministro e la Regione Sardegna nell’aprile 2008, sarà mantenuto. La mancata attuazione degli investimenti rischia di estromettere un territorio come il nostro, già messo duramente alla prova dalla cronica crisi del comparto industriale, dalla possibilità di competere ad armi pari con il resto del mercato globale. Bachisio Bandinu, giornalista e scrittore, in un libro di qualche anno fa, intitolato «Lettera a un giovane Sardo», scriveva: «Oggi, con la diffusione delle nuove tecnologie, anche il pastore che si trova nel più recondito angolo della montagna potrà essere collegato con il resto del mondo». Una visione straordinaria di apertura verso il mercato globale che purtroppo, almeno per il momento, non pare che trovi conforto nei fatti.
Piero Marongiu

ISPADULE
Offline
Last seen: 6 anni 10 mesi fa
Iscritto: Mer, 03/05/2006 - 22:09
A Bolotana è arrivato l' ADSL

Oggi su LA NUOVA c' è la soddisfazione del Sindaco Manconi per l' arrivo, finalmente, dell' ADSL nel territorio di Bolotana dal 2 gennao scorso. Quanto dobbiamo ancora aspettare per Silanus? Samo cittadini di serie B? Su questa faccenda è calato ormai un assordante silenzio. Non si muove niente neanche in vista delle elezioni regionali. Non sarebbe il caso di disertare in massa le votazioni? Apriamo una discussione.

 Ispàdule

sunieddu
Offline
Last seen: 7 anni 3 mesi fa
Iscritto: Mar, 27/05/2008 - 19:12
Petizione ADSL

io una piccola novità ce l'ho... è arrivata, dalla regione, una lettera che diceva che entro il 2009 tutti i paesi della Sardegna sarebbero stati coperti dall' ADSl..
inoltre hanno cercato di consolare i cittadini rendendo noto che la Sardegna non è l'ultima ruota del carro, infatti (a loro avviso) solo il 60% del territorio nazionale è coperto dall'Adsl, mentre all'interno del territorio della Sardegna si supererebbe tale percentuale... Mah...

serrone
Offline
Last seen: 8 anni 9 mesi fa
Iscritto: Sab, 28/04/2007 - 23:49
Re: A Bolotana è arrivato l' ADSL

ISPADULE ha scritto:
Oggi su LA NUOVA c' è la soddisfazione del Sindaco Manconi per l' arrivo, finalmente, dell' ADSL nel territorio di Bolotana dal 2 gennao scorso. Quanto dobbiamo ancora aspettare per Silanus? Samo cittadini di serie B? Su questa faccenda è calato ormai un assordante silenzio. Non si muove niente neanche in vista delle elezioni regionali. Non sarebbe il caso di disertare in massa le votazioni? Apriamo una discussione.

Caro Ispadule credi veramente che non andando a votare ci piombi l'adsl tra trugu e coddoso ? io ho i miei dubbi che questo succeda!! sono fiducioso che entro il 2009 arrivi anche a Silanus questa benedetta ADSL,intanto nel mio piccolo sono passato dalla linea tradizionale lenta ,a quella un pò più veloce(tramite chiavetta detto così grezzamente) che già mi sembra di aver fatto una nuova conquista.aspettiamo questo 2009 poi tiriamo le somme ,solo dopo possiamo decidere un'azione comune,tutti insieme però,!!!
il 15 e 16 febbraio andiamo a votare che è un nostro sacrosanto diritto.ci sono altre situazioni ben più gravi che possono indurre la gente a disertare le urne,una su tutte La fame!! in tutti i sensi.
Servisse a risolvere questo punto dolente sarei il primo a stare a casa i giorni delle elezioni.
Un saluto a tutti... :wink:

sunieddu
Offline
Last seen: 7 anni 3 mesi fa
Iscritto: Mar, 27/05/2008 - 19:12
Petizione ADSL

Concordo serrò.. pensa però anche a coloro che si son visti più volte traditi dai nostri rappresentanti, a coloro che non hanno visto mantere le promesse fatte e a quelli che non vedono in nessun politico una persona che possa rappresentare le proprie idee.
Certo non andare a votare non servirà sicuramente a risolvere nessun problema, potrebbe solamente servire a manifestare il disappunto dei cittadini ed una delusione nei confronti di tutta la classe politica.

Santu Bacchis
Offline
Last seen: 8 anni 6 mesi fa
Iscritto: Mer, 11/04/2007 - 17:09
Petizione ADSL

Confermo quanto detto dal nostro sindaco, io l' ho saputo ieri sera ed oggi mi sono precipitato a verificare la copertura. E' stata una bella sensazione, dopo circa 7 anni di attesa e diverse decine di tentativi, vedere che il numero di telefono di casa mia compariva tra gli "eletti".
Stavo quindi vagliando le varie offerte e mi sono ricordato di conchidortos.org...oltre che per per "ispazare" un po' 8) anche per augurare a tutti voi che questo servizio arrivi quanto prima a Conchidortilandia.

appo nadu
Offline
Last seen: 9 anni 1 mese fa
Iscritto: Ven, 03/03/2006 - 16:41
Petizione ADSL

sono veramente contento che finalmente anche Bolotana abbia l'ADSL, vuol dire che forse anche per noi nel giro di un anno arrivi il famigerato servizio.
Spero che i piani predisposti a suo tempo trovino attuazione nel breve periodo, mi darebbe estremamente fastidio che nell'imminente campagna elettorale ci venissero propinate le promesse più svariate, dal miglioramento dei servizi, all'abbattimento delle tasse, alla salvaguardia dei posti di lavoro, alla difesa dei servizi e via elencando.
I candidati, che a quanto si legge sui giornali dovrebbero essere i "SOLITI NOTI" dovrebbero ormai aver compreso che ormai le "PANZANE" non troveranno i soliti scemi "a bucca aberta e cun su baulu calande", quindi prima di promettere informarsi, sulle reali possibilità del loro operare, se no tanto vale candidare PARACARRI ed eleggerli, sicuramente nella loro "IGNORANZA" faranno meno danni............

serrone
Offline
Last seen: 8 anni 9 mesi fa
Iscritto: Sab, 28/04/2007 - 23:49
Petizione ADSL

appo nadu ha scritto:
sono veramente contento che finalmente anche Bolotana abbia l'ADSL, vuol dire che forse anche per noi nel giro di un anno arrivi il famigerato servizio.
Spero che i piani predisposti a suo tempo trovino attuazione nel breve periodo, mi darebbe estremamente fastidio che nell'imminente campagna elettorale ci venissero propinate le promesse più svariate, dal miglioramento dei servizi, all'abbattimento delle tasse, alla salvaguardia dei posti di lavoro, alla difesa dei servizi e via elencando.
I candidati, che a quanto si legge sui giornali dovrebbero essere i "SOLITI NOTI" dovrebbero ormai aver compreso che ormai le "PANZANE" non troveranno i soliti scemi "a bucca aberta e cun su baulu calande", quindi prima di promettere informarsi, sulle reali possibilità del loro operare, se no tanto vale candidare PARACARRI ed eleggerli, sicuramente nella loro "IGNORANZA" faranno meno danni............

E noi aspettiamo ancora un pò ,dopo vedremo come agire,caro Ispadule,dispiace dirlo ma c'è tanta gente purtroppo "a bucca aberta e cun su baulu calande"che sono le prime vittime di pseudo cercatori di voti,lo sai che bastano false promesse di posti di lavoro per accaparrarsi i voti di queste persone? succede frequentemente a Silanus,non immagini i commenti dopo!!!non immagini quante discussioni ho avuto con queste persone che ritengo siano degne di maggior attenzione tutto l'anno e non solo durante le tornate elettorali,ho cercato anche io tanti voti non promettendo niente,solo unu "cumbidu in su bar",ma posso giurare sulla cosa più cara che ho ,che mai e poi mai mi sono permesso di umiliare,ricattare,le persone per estorcere un pugno di voti,a Silanus purtroppo è uno schema che viene ripetuto spesso.perchè si prendono le persone per fame.bisogna differenziare i paracarri come dici tu,ma penso finchè non ci leveremo il salame dagli occhi,questo malcostume continuerà all'infinito.
Con la speranza che ci arrivi L'ADSL subito!!!!!!

DrpAdmSite
Offline
Last seen: 2 mesi 1 settimana fa
Iscritto: Mar, 18/10/2005 - 16:16
Petizione ADSL

Da qualche mese non si hanno più notizie dello stato di avanzamento dei lavori per l'ADSL, sul sito di Telecom nessuna nuova attivazione, ho mandato una mail in Regione ma senza alcun riscontro.
Ognuno di noi conosce qualche politico dei diversi schieramenti, attiviamoci affinché costoro ci diamo qualche risposta, il termine ultimo per il completamento dei lavori dovrebbe essere il 21 novembre 2009, pertanto abbiamo attivato il countdown sul nostro menù.

Silanus è un gran compagnia, in tutto almeno 91 comuni digital divisi.
--
Alà Dei Sardi - Allai - Aritzo - Assolo - Baratili S. Pietro - Bauladu - Baunei - Belvì - Benetutti - Bessude - Bidonì - Birori - Bitti - Bonnanaro - Boroneddu - Borutta - Buddusò - Bulzi - Burcei - Cuglieri - Curcuris - Desulo - Erula - Escalaplano - Fluminimaggiore - Gesturi - Gonnoscodina - Gonnostramatza - Guamaggiore - Ittireddu - Laerru - Lei - Lodè - Loiri Porto San Paolo - Lula - Luogosanto - Mamoiada - Mandas - Martis - Monteleone Rocca Doria - Monti - Mores - Narbolia - Narcao - Noragugume - Nugheddu Santa Vittoria - Nule - Nulvi - Nurachi - Nurri - Nuxis - Onanì - Orgosolo - Orroli - Ortacesus - Orune - Ottana - Padru - Pattada - Pau - Perdasdefogu - Perdaxius - Perfugas - Pompu - Pozzomaggiore - Putifigari - Romana - Ruinas - Samassi - Samugheo - San Basilio - Sant'Antonio Di Gallura - Sedilo - Sedini - Semestene - Senis - Seui - Silanus - Silius - Sindia - Siurgus Donigala - Soddì - Sorradile - Tadasuni - Telti - Torralba - Tula - Villa Sant'Antonio - Villanova Monteleone - Villanovafranca - Villaverde.

frinas
Offline
Last seen: 4 anni 6 mesi fa
Iscritto: Gio, 20/10/2005 - 16:18
scrivere...

admdortos ha scritto:
Da qualche mese non si hanno più notizie dello stato di avanzamento dei lavori per l'ADSL, sul sito di Telecom nessuna nuova attivazione, ho mandato una mail in Regione ma senza alcun riscontro.

a parte i politici, credo sia corretto ed utile continuare a chiedere conto alla struttura tecnica-amministrativa dello stato dei lavori.
Io ho spedito questa mail; una mail e anche due possono restare inevase, 50 magari un pò meno; credo che ogni forumista di conchidortos.org possa fare la stessa cosa; avremo almeno, come è successo in passato, uno straccio di riscontro ufficiale.
emailàdebos...


Quote:
Da: frinas
Data: 15/04/2009 12.18.51
A:
Cc: ;
Bcc: webmaster
Oggetto: stato attivazione collegamento banda larga comune Silanus programma SICS II

Buongiorno;
scrivo da Silanus a nome e per conto del Comitato
spontaneo nato 2 anni orsono per sollecitare l'attivazione dei servizi in
Banda Larga anche nel nostro Comune. A tal fine avevamo attivato anche una petizione sul nostri sito internet www.conchidortos.org che ha raggiunto circa 800 adesioni;
Abbiamo seguito con attenzione tutti gli sviluppi del progetto SISC II nel
quale è stato inserito anche il nostro comune di residenza con attivazione
del servizio previsto entro il 2008; successivamente alle informazioni rese
note in forma ufficiale sul sito internet della R.A.S. circa le ultime
attivazioni concluse nel quadro del predetto programma SICS II, non abbiamo avuto più alcuna notizia circa lo stato dei lavori per quanto riguarda il nostro Comune.
Abbiamo cercato di contattare telefonicamente la Struttura, come segnalato dal sito internet istituzionale, nella persona della Dott.ssa Antonella Giglio ma ci è stato chiesto di scrivere questa mail.
Gradiremmo conoscere da Codesto Ufficio quale sia, allo stato attuale, la
situazione dei lavori per Silanus o, in alternativa, i tempi in previsione per la fornitura del servizio.
Cordiali saluti.
firma_mia e miei recapiti
p. il Comitato "Vogliamo l'ADSL a Silanus"

liberos, rispettados, uguales

(P. Mereu)

DrpAdmSite
Offline
Last seen: 2 mesi 1 settimana fa
Iscritto: Mar, 18/10/2005 - 16:16
Petizione ADSL

Finora hanno risposto solo l'on. Amalia Schirru e la sen. Luciana Sbarbati con la consueta cortesia, veramente encomiabile per una che in Sardegna è stata solo eletta.
Dalla Regione silenzio perfetto, eppure avevo contattato anche l'assessore "silanese" Prato :?
Intanto il contatore indica 213 gg 8)

Dari, se leggi, urge una delle tue proverbiali telefonate in Regione :wink:

sunieddu
Offline
Last seen: 7 anni 3 mesi fa
Iscritto: Mar, 27/05/2008 - 19:12
Petizione ADSL

Salve,
ricevo, da giorni, insistenti offerte da parte di Telecom per l'attivazione di un pacchetto comprendente chiamate urbane ed interurbane illimitate e connessione ADSL che permette di navigare senza limiti, il tutto a 33 euro al mese.
Ho detto loro che ancora il nostro paese non aveva copertura ADSL, ma al call-center insistevano sostenendo l'esatto contrario. La telefonista mi ha, allora, invitato a contattare il numero verde 800232232 per verificare la disponibilità del servizio e qui mi è stato detto che la zona è effettivamente coperta.
Qualcuno di voi ha qualche notizia in più a riguardo?
Saluti a tutti!

BURDELLOSU
Ritratto di BURDELLOSU
Offline
Last seen: 7 anni 7 mesi fa
Iscritto: Mar, 19/06/2007 - 15:11
Petizione ADSL

sunieddu ha scritto:
Salve,
ricevo, da giorni, insistenti offerte da parte di Telecom per l'attivazione di un pacchetto comprendente chiamate urbane ed interurbane illimitate e connessione ADSL che permette di navigare senza limiti, il tutto a 33 euro al mese.
Ho detto loro che ancora il nostro paese non aveva copertura ADSL, ma al call-center insistevano sostenendo l'esatto contrario. La telefonista mi ha, allora, invitato a contattare il numero verde 800232232 per verificare la disponibilità del servizio e qui mi è stato detto che la zona è effettivamente coperta.
Qualcuno di voi ha qualche notizia in più a riguardo?
Saluti a tutti!
ANCHE A ME LO HANNO PROPOSTO QUALCHE MESE FA' MA NON ERA VERO. STAI ATTENTO SUNIE!!! :wink: :wink: :wink:

sunieddu
Offline
Last seen: 7 anni 3 mesi fa
Iscritto: Mar, 27/05/2008 - 19:12
Petizione ADSL

Sicuramente..!!! ho detto anche loro di venire a verificare di persona se il servizio era effettivamente disponibile... mah..

DrpAdmSite
Offline
Last seen: 2 mesi 1 settimana fa
Iscritto: Mar, 18/10/2005 - 16:16
Petizione ADSL

ORA È UFFICIALE

Entro il mese di luglio (salvo complicazioni) dovrebbe arrivare l'ADSL a Silanos (NU).

Lo annuncia il sito http://www.wholesale-telecomitalia.it

tecnicamente avremo l' ADSL su DSLAM ATM fino a 7 Mbit/s.

benennida
Ritratto di benennida
Offline
Last seen: 2 mesi 1 settimana fa
Iscritto: Ven, 24/03/2006 - 21:13
Basta chi siat!

Credo che il giorno festeggerò!
Ultimamente anche con la connessione tim ho molte difficoltà, lentezza esasperante, pagine che non riescono addirittura a caricarsi, con conseguente infadu e scoraggiamento... assurdo, ma è così...
Aspettiamo...

A volte non si ha abbastanza cuore

Pagine

Accedi o registrati per inserire commenti.