Che libro leggi?

326 contenuti / 0 new
Ultimo messaggio
ancu m'idan zega
Offline
Last seen: 9 anni 2 mesi fa
Iscritto: Lun, 20/02/2006 - 08:46
Re: ?

frinas ha scritto:
ancu m'idan zega ha scritto:

A me lo impresi Novecento? non ce l'ho :oops:

ih, comare Chì! e poco già non sono contento di prestarvelo...;

(do you remember? "noi siamo abitati da libri e da amici" at nadu Pennac);

piuttosto, se non ci conosciamo come faccio a fartelo avere?
suggerisco, a scelta:
1) io - col libro in una valigetta 24ore - girerò lungo la strada vecchia per Bortigali, s'istrada 'e Mularza, la 131 verso Borore; poi rientro a Silanus da s'istrada 'e Duarche;
Avrò ... una Uno bianca (che passo inosservato) cun d'una balla 'e fenu sull'imperiale; quando e dove tu decidi di fare il rendez-vous, mentre sto passando, nascosta da qualche matta 'e chessa, mi lanci una busta 'e arga sul cofano della Uno; quello è il segnale; io scendo, con le mani alzate poggio la valigetta sul ciglio della strada e riparto; quando sono lontano esci dalla tua "cuadìna" arraffi tutto e ti che fues; ti immagino ancora sudata dalla corsa sederti col fiatone in d'una pedra e sotto un'albero a leggerti tutto d'un fiato Novecento;
2) mi scrivi nome cognome e indirizzo (nr. di cell, e-mail e C.Fiscale pure se vuoi) e ti spedisco tutto a casa contrassegno; se telefoni entro 2 ore ci metto anche una batteria di pentole della AMC chi sunu un'affare; se poi sarai tra le prime 10 a telefonare, anche un soggiorno premio per 2 persone a Prunas (ma in bassa stagione però, in alta è tutto esaurito);
3) forse la più complicata: se aspetti un'attimo - chi mi so prendinde sas iscarpas... scendo e te lo dò.

bette simpatica che mi sei!!

Oi, Don Frì, la scelta n. 1 mi alletta assai, non fosse altro per l'aurea di mistero e di suspence che vi aleggia intorno.. non di meno la scelta n. 2.. sai, la batteria di pentole AMC, insieme a su follette è il sogno proibito di tutte noi donne silanesi!! e per avere novecento farei di tutto, beh, quasi di tutto..
visto che ancora non me lo hai imprestato, potremmo fare che ci incontriamo in incognita stasera al pub (pare facciano la pentolaccia con un giorno di ritardo). Facciamo che io mi vestirò da damina dell'ottocento e mi riconoscerai perchè avrò diadema di zaffiri in testa (una che ama AMC e Follette da cosa si può vestire?). Il vestito è blu e tra le pieghe della gonna potrò nascondere facilmente il tanto agognato libro!!!

ooo, mi e fatti riconoscere don Frì!

Mr. Pinkerton
Offline
Last seen: 9 anni 1 mese fa
Iscritto: Mar, 20/02/2007 - 17:06
Che libro leggi?

frinas ha scritto:
Mr. Pinkerton ha scritto:
Ciao Frinas,
visto che sei un amante della letteratura di fantascienza ti segnalo un nome che conoscerai benissimo, un suo titolo spesso poco conosciuto. L'autore è il grandissimo Ray Bradbury, profeta oltre che narratore. Il titolo è UN'ESTATE INCANTATA. (....)
Io l'avevo acquistato in una delle tante iniziative editoriali che l'Unità fece nei primi anni '90 ed è uno dei pochi libri che non ho mai prestato perchè ho paura di rimanerne senza. Si potrebbe fare una ricerca, ma adesso non ho il tempo.

In effetti parrebbe trovarsi solo in quella edizione dell'Unità; ma casco bene Mister; che coincidenza: credo di aver comprato tutto ciò che in quegli anni (benedetto Direttore Veltroni, album Panini compresi), l'Unità distribuiva settimanalmente;
controllo negli scatoloni archivio in soffitta...; eh se controllo! lo sai che i 2/3 di tutti quei libri sono tutti "intonsi"; o perchè li avevo già letti in edizioni precedenti (ma non potevo non comprarlo ancora...) o perchè, come in questo caso, mettevo fieno in cascina per l'età dell pensione!
comunque, male che vada lo troviamo su eBay; 3,50 € + spedizione..
eccolo

un abbraccio Mister.

Ciao Frinas,
ma quante cose in comune. Se scopro che sei milanista dovrò iniziare a preoccuparmi. Che bello anche solo vedere la copertina del libro! Per la precisione, anche per chi non conosce Bradbury UN'ESTATE INCANTATA non è proprio un racconto di fantascienza, ma rimane sempre un capolavoro che va oltre la discussione sui generi letterari. Ne sparo un'altra per sapere se ci accomuna. Amo viscralmente Raymond Chandler di cui ho letto e rileggo praticamente tutto. IL LUNGO ADDIO l'avrei voluto scrivere io..... peccato! E poi dicono che chi si riconosce nei valori della sinistra è un antiamericano. Se penso al mio ideale letterario (Italo Calvino e qualche altro italiano escluso) quasi tutti i miei preferiti sono made in USA.
Ciao Frinas grazie e a presto

frinas
Offline
Last seen: 4 anni 7 mesi fa
Iscritto: Gio, 20/10/2005 - 16:18
preoccupati Mr. è il caso

Mr. Pinkerton ha scritto:

Ciao Frinas,
ma quante cose in comune. Se scopro che sei milanista dovrò iniziare a preoccuparmi.

Milanista doc da sempre, senti qua: Cudicini, Anquilletti, Schnelliger; Rosato, ... ma noo, faccio prima con la foto....

Il Milan della battaglia contro l'Estudiantes... il più bello di sempre per me.

Quote:
E poi dicono che chi si riconosce nei valori della sinistra è un antiamericano.
ma ite?
Bob Kennedy (tutto incluso vizi e virtù... a chi non sarebbe piaciuta Marylin?; le camicie Brooks Brother - quelle coi bottoncini al colletto mì..); i movimenti di opinione; i registi ed attori cinematografici progressisti; la Coca Cola (eh mi piace anche la bottiglia, che ci posso fare?); i Jeans (cazzo cosa sarebbe la vita senza i Jeans?); James Dean; Audrey Hepburn.... oggi Natalie Portman...; e devo continuare? come cacchio avrei potuto essere antiamericano fratello? E' bellissimo essere di sinistra e libero nel pensiero e dalle sovrastrutture; In America era possibile, allora, forse...

Quote:
Se penso al mio ideale letterario (Italo Calvino e qualche altro italiano escluso) quasi tutti i miei preferiti sono made in USA.

I riferimenti a Calvino sono d'obbligo amico mio; se hai già letto o leggerai l'ultimo libro del Kennediano doc W. Veltroni ritroverai Calvino ogni tre pagine;
Per gli americani (R. Chandler non manca dalla mia collezione ma non ho ancora letto...; confido sempre in una età della pensione abbastanza lunga...), ti metto in contatto con Benennida che mi sta a fianco nella sezione; parlerete di John Fante, ad esempio...
Benny.... abbiamo amici a casa! molla tutto e vieni quà... com'era la storia di "Chiedi alla polvere"?....

liberos, rispettados, uguales

(P. Mereu)

benennida
Ritratto di benennida
Offline
Last seen: 4 settimane 1 giorno fa
Iscritto: Ven, 24/03/2006 - 21:13
Eccomi!

Frì, son quì, eccomi... mi dispiace solo che su John Fante nessuno abbia fatto commenti... perciò deduco che nessuno dei forumisti l'abbia letto altrimenti un commentino-ino-ino l'avrebbe fatto...
Chiedi alla polvere, per come l'ho assimilato io è squisito, vero... il ricordo è ancora vivo quando son arrivata all'ultima pagina, è la conquista di un posto in questo mondo, con sofferenze, errori, ma speranze e tanta fatica...
Baci.

A volte non si ha abbastanza cuore

Mr. Pinkerton
Offline
Last seen: 9 anni 1 mese fa
Iscritto: Mar, 20/02/2007 - 17:06
Re: Eccomi!

benennida ha scritto:
Frì, son quì, eccomi... mi dispiace solo che su John Fante nessuno abbia fatto commenti... perciò deduco che nessuno dei forumisti l'abbia letto altrimenti un commentino-ino-ino l'avrebbe fatto...Chiedi alla polvere, per come l'ho assimilato io è squisito, vero... il ricordo è ancora vivo quando son arrivata all'ultima pagina, è la conquista di un posto in questo mondo, con sofferenze, errori, ma speranze e tanta fatica...
Baci.

Ciao bennennida, mi inserisco anch'io. Non conosco John Fante, ma conchidortos serve anche a questo no? a cogliere dagli altri ciò che non sappiamo e condividere conoscenze. Prometto che appena finisco l'Eneide (sto finendo) e La Fattoria degli animali che qualcuno sul sito mi ha fatto venire la voglia di rileggere (finirò presto anche quello) la mia prossima lettura sarà proprio la sua. Sono da poco un conchidortos e non so se qualcuno ha già aperto una discussione su Tiziano Terzani che ho letto in queste ultime settimane. Al di la del fenomeno modaiolo ho trovato i suoi scritti travolgenti. Un tipo di giornalismo che mi manca molto. A volte è vero che ci accorgiamo della grandezza delle persone quando è troppo tardi. Mi sarebbe piaciuto conoscere Tiziano. Ciao

frinas
Offline
Last seen: 4 anni 7 mesi fa
Iscritto: Gio, 20/10/2005 - 16:18
Re: Eccomi!

Mr. Pinkerton ha scritto:
Sono da poco un conchidortos e non so se qualcuno ha già aperto una discussione su Tiziano Terzani che ho letto in queste ultime settimane. Al di la del fenomeno modaiolo ho trovato i suoi scritti travolgenti. Un tipo di giornalismo che mi manca molto. A volte è vero che ci accorgiamo della grandezza delle persone quando è troppo tardi. Mi sarebbe piaciuto conoscere Tiziano. Ciao

avemmo, (ebbimo?), una specie di rissa da ubriachi, tempo fa, che vide Admy e Frinas azzuffarsi poco elegantemente con quelle due autentiche "Erinni" delle moderatrici a proposito di questo argomento linkato quà sotto: Argomento
Nel corso dello "scazzo", venne fuori anche Tiziano;
Benè... mica lo abbiamo approfondito anche quello? ma siamo qui e MisterPk ci aiuterà no?
magari potrebbe dirci anche qualcosa sulla Fallaci (la cui anima spero ardentemente abbia trovato pace, almeno ora; Ciao Oriana, un bel ricordo almeno per la "violenza" con cui amavi);

Quote:
Se posso sommessamente darvi un consiglio, per ognuno degli ultimi 3/4 libri di Oriana Fallaci letto, fate una cosa: leggetevi fra le 10 e le 15 righe di un solo libro di Tiziano Terzani (uno a scelta, no problem..); e poi, pensate che anche lui soffriva per un tumore che se lo è portato via...; altro stile anche lì

liberos, rispettados, uguales

(P. Mereu)

benennida
Ritratto di benennida
Offline
Last seen: 4 settimane 1 giorno fa
Iscritto: Ven, 24/03/2006 - 21:13
Terzani

Frì, bette scambio di opinioni da ubriachi! Oh! ma poi chie at binchidu?
Tiziano Terzani, sai, il tuo consiglio non l'ho seguito frì, mamma mia, troppi libri da leggere, non basterebbe una vita per leggerli tutti, o almeno quelli che interessano! Ma sicuramente a Terzani ci arriverò, promesso! :P

A volte non si ha abbastanza cuore

ancu m'idan zega
Offline
Last seen: 9 anni 2 mesi fa
Iscritto: Lun, 20/02/2006 - 08:46
hola mr pinkerton

Ciao, Mr.Pinkerton, benvenuto, veramente!
Fa sempre molto piacere sapere e vedere e attingere sopratutto da chi come te pare un pozzo di cultura!
Sinceramente non ho mai letto nulla degli autori da te citati (e non solo da te :oops: ), ahimè, credo di aver letto tanto in vita mia ma ogni volta mi sento una grandissima ignorante!

benvenuto ancora, e grazie per i consigli
continuate così ragazzi

ma sapete una cosa?
a casa ho tantissimissimi libri, entro in libreria e non riesco ad uscire senza un bel volume, acquisto pure su bol.it, ho tanti libri ancora da leggere e pur avendone non riesco a non comprarne dei nuovi...

guarirò?

Mr. Pinkerton
Offline
Last seen: 9 anni 1 mese fa
Iscritto: Mar, 20/02/2007 - 17:06
Re: hola mr pinkerton

ancu m'idan zega ha scritto:
Ciao, Mr.Pinkerton, benvenuto, veramente!
Fa sempre molto piacere sapere e vedere e attingere sopratutto da chi come te pare un pozzo di cultura!
Sinceramente non ho mai letto nulla degli autori da te citati (e non solo da te :oops: ), ahimè, credo di aver letto tanto in vita mia ma ogni volta mi sento una grandissima ignorante!

benvenuto ancora, e grazie per i consigli
continuate così ragazzi

ma sapete una cosa?
a casa ho tantissimissimi libri, entro in libreria e non riesco ad uscire senza un bel volume, acquisto pure su bol.it, ho tanti libri ancora da leggere e pur avendone non riesco a non comprarne dei nuovi...

guarirò?

Spero affettuosamente che tu non guarisca mai!!!
Se non ci fossero i libri che cosa saremmo????
A proposito non credo ai pozzi di cultura, ma alla consapevolezza della propria ignoranza. Mi apetto sollecitazioni continue ciao e grazie

DrpAdmSite
Offline
Last seen: 3 mesi 3 settimane fa
Iscritto: Mar, 18/10/2005 - 16:16
Re: Eccomi!

Mr. Pinkerton ha scritto:
appena finisco l'Eneide (sto finendo) e La Fattoria degli animali che qualcuno sul sito mi ha fatto venire la voglia di rileggere (finirò presto anche quello) la mia prossima lettura sarà proprio la sua.
Mhhh secondo me dopo la Fattoria ti verrà voglia di leggere/rilegere1984 [il grande fratello], almeno per me è andata così.. Ultima lettura: Artisti, pazzi e criminali di Osvaldo Soriano, uno dei miei scrittori preferiti, serimu e salude correte a comprarvi futbol ;).. Ora ho attaccato I Miserabili, tipica lettura odiata a scuola, una scrittura magnetica, un fuoco d'artificio di vitalità........ Hugo è un grande.

Mr. Pinkerton
Offline
Last seen: 9 anni 1 mese fa
Iscritto: Mar, 20/02/2007 - 17:06
Re: Eccomi!

admdortos ha scritto:
Mr. Pinkerton ha scritto:
appena finisco l'Eneide (sto finendo) e La Fattoria degli animali che qualcuno sul sito mi ha fatto venire la voglia di rileggere (finirò presto anche quello) la mia prossima lettura sarà proprio la sua.
Mhhh secondo me dopo la Fattoria ti verrà voglia di leggere/rilegere1984 [il grande fratello], almeno per me è andata così.. Ultima lettura: Artisti, pazzi e criminali di Osvaldo Soriano, uno dei miei scrittori preferiti, serimu e salude correte a comprarvi futbol ;).. Ora ho attaccato I Miserabili, tipica lettura odiata a scuola, una scrittura magnetica, un fuoco d'artificio di vitalità........ Hugo è un grande.

Ho un debito con bennennida e John Fante, mai poi si potrà fare. Interessante il concetto della "tippica lettura odiata a scuola". Potrebbe essere una categoria su cui dialogore attorno all'interrogativo: "quali sono i libri che, odiati a scuola, hai poi trovato travolgenti in un altro contesto? A I MISERABILI aggiungo MASTRO DON GESUALDO di Verga che è una pietra miliare della nostra civiltà letteraria e di un'attualità ancora sconvolgente. Mi sembra che dopo John Fante mi toccheranno comunque I MISERABILI di Hugo di cui ho letto solo NOTRE-DAME de PARIS, struggente, bello, da consigliare. Ciao admdortos e sempre grazie di tutto

Istiritta
Offline
Last seen: 9 anni 1 mese fa
Iscritto: Lun, 12/02/2007 - 12:13
Che libro leggi?

ancu m'idan zega ha scritto:
mi sono innamorata di Baricco.. mi sa proprio di si..

Pure io :P

Istiritta
Offline
Last seen: 9 anni 1 mese fa
Iscritto: Lun, 12/02/2007 - 12:13
Re: ?

frinas ha scritto:
ancu m'idan zega ha scritto:

No, Don Frì
a Novecento non ci sono arrivata
ho letto:
Castelli di rabbia
Seta
Sangue
e City che sto leggendo

A te non piace?

Baricco, normalmente, o lo detesti o lo ami;
ma il problema non si pone nè nel tuo nè nel mio caso...
(normalmente chi?... nois non semus normales..)
Ho letto nell'ordine, Oceano mare, Seta e Novecento (che è un mologo teatrale).
Novecento, per ragioni diverse, è il testo per cui ho amato Baricco.
Anche perchè, la trasposizione al cinema con "la leggenda del pianista sull'oceano" di Tornatore è stata fedelissima e mi è piaciuta quasi quanto il libro.

:wink:

Io li ho letti tutti, ti consiglio "Omero, l'Iliade" che per me è il migliore

dari
Offline
Last seen: 8 anni 6 mesi fa
Iscritto: Lun, 26/02/2007 - 17:00
letture...

C'è qualcuno di voi che ha letto "le torri del cielo" di un tale Daniele Scintu? ........ se si, vorrei sapere cosa ne pensate? saludos a tottus

frinas
Offline
Last seen: 4 anni 7 mesi fa
Iscritto: Gio, 20/10/2005 - 16:18
Le torri del cielo - Danilo Scintu

dari ha scritto:
C'è qualcuno di voi che ha letto "le torri del cielo" di un tale Daniele Scintu? ........ se si, vorrei sapere cosa ne pensate? saludos a tottus

Ciao dari; ho letto il libro di Danilo Scintu; letto dopo aver conosciuto l'autore a Nuoro ad un Convegno sul libro "Le colonne d'Ercole" di Sergio Frau che ha, in effetti, aperto un nuovo filone sulla ricerca storica ed archeologica in Sardegna.
Ho letto il libro perchè mi incuriosì l'intervento dell'autore nell'occasione e non mi ha infatti deluso; è un buon libro, scritto con le solide basi di conoscenza dell'architetto, con il linguaggio fresco del giovane autore (Danilo è di Abbasanta ed aveva 40 anni quando scrisse; in quel settore , quindi, un ragazzino).
In sintesi dico che il libro, assieme a quello di Frau e in parallelo a quello di Leonardo Melis "Shardana - i popoli del mare", hanno avuto il grande pregio di muovere lo stagno della ricerca archeologica (e quindi antropologica e storica) della Sardegna;
tutti e tre i libri, rovesciano il concetto di un isola "isolata" appunto, costantemente colonizzata da altri, e priva quindi di cultura e conoscenze autoctone.
Anche dal libro di Danilo Scintu emerge invece una Sardegna che "esportava" conoscenza e civiltà (nell'architettura e nella metallurgia sicuramente poichè dei fabbricati e dei maufatti restano le tracce).
Concludo con una notazione di orgoglio "conchidorto":
1) sul tema, a Silanus siamo stati precursori: infatti fummo i primi a premiare Sergio Frau col Funtana Elighe, quando ancora il libro e la sua teoria non era assurta agli onori mondiali cui poi è pervenuta;
2) abbiamo anche noi una giovane Architetto che opera nel settore (Noemi Cappai) che, proprio da poco, in occasione dell'ultimo Funtana Elighe ha tenuto una interessantissima conferenza circa il Nuraghe di Orolìo.

Tutto questo fa sperare che a Silanus e su Silanus si possano produrre significativi lavori ed interessanti eventi culturali in una materia che al 95% è ancora tutta inesplorata e conserva un fascino assolutamente originale.

Se non lo hai ancora letto ti consiglio "Shardana - i popoli del mare" di Leonardo Melis, per la prossima lettura sull'argomento.; (oltre, naturalmente a "Le colonne d'Ercole" del mio amico Sergio Frau.....).
Adiòsu.
f.

liberos, rispettados, uguales

(P. Mereu)

dari
Offline
Last seen: 8 anni 6 mesi fa
Iscritto: Lun, 26/02/2007 - 17:00
a proposito del libro di scintu...

ciao frinas, in linea di massima sono d'accordo con te per quanto riguarda il libro di scintu.. non sono d'accordo su qualche affermazione di carattere linguistico e di tipo interpretativo per ciò che concerne qualche monumento, ma trovo il tutto abbastanza interessante. Ciò che mi rende felice è che l'archeologia sarda, ricchissima ed estremamente affascinante, finalmente è sgusciata dalle mani di pochi e insopportabili docenti universitari (vedi "l'innominabile" e se ho ben capito chi sei non dovresti avere problemi a sapere chi aveva questo cartellino), con i quali peraltro ho avuto a che fare per ben 5 anni e una tesi in antichità sarde che mi ha letteralmente "sderenato". Questi signori dal potere accademico hanno monopolizzato la ricerca a loro uso e abuso, sparando talvolta immani cazzate. Quindi........

ben venga il caro scintu, che tra le altre cose non è malaccio!!!!

salude!

dari
Offline
Last seen: 8 anni 6 mesi fa
Iscritto: Lun, 26/02/2007 - 17:00
Re: Le torri del cielo - Danilo Scintu

frinas ha scritto:
dari ha scritto:
C'è qualcuno di voi che ha letto "le torri del cielo" di un tale Daniele Scintu? ........ se si, vorrei sapere cosa ne pensate? saludos a tottus

Ciao dari; ho letto il libro di Danilo Scintu; letto dopo aver conosciuto l'autore a Nuoro ad un Convegno sul libro "Le colonne d'Ercole" di Sergio Frau che ha, in effetti, aperto un nuovo filone sulla ricerca storica ed archeologica in Sardegna.
Ho letto il libro perchè mi incuriosì l'intervento dell'autore nell'occasione e non mi ha infatti deluso; è un buon libro, scritto con le solide basi di conoscenza dell'architetto, con il linguaggio fresco del giovane autore (Danilo è di Abbasanta ed aveva 40 anni quando scrisse; in quel settore , quindi, un ragazzino).
In sintesi dico che il libro, assieme a quello di Frau e in parallelo a quello di Leonardo Melis "Shardana - i popoli del mare", hanno avuto il grande pregio di muovere lo stagno della ricerca archeologica (e quindi antropologica e storica) della Sardegna;
tutti e tre i libri, rovesciano il concetto di un isola "isolata" appunto, costantemente colonizzata da altri, e priva quindi di cultura e conoscenze autoctone.
Anche dal libro di Danilo Scintu emerge invece una Sardegna che "esportava" conoscenza e civiltà (nell'architettura e nella metallurgia sicuramente poichè dei fabbricati e dei maufatti restano le tracce).
Concludo con una notazione di orgoglio "conchidorto":
1) sul tema, a Silanus siamo stati precursori: infatti fummo i primi a premiare Sergio Frau col Funtana Elighe, quando ancora il libro e la sua teoria non era assurta agli onori mondiali cui poi è pervenuta;
2) abbiamo anche noi una giovane Architetto che opera nel settore (Noemi Cappai) che, proprio da poco, in occasione dell'ultimo Funtana Elighe ha tenuto una interessantissima conferenza circa il Nuraghe di Orolìo.

Tutto questo fa sperare che a Silanus e su Silanus si possano produrre significativi lavori ed interessanti eventi culturali in una materia che al 95% è ancora tutta inesplorata e conserva un fascino assolutamente originale.

Se non lo hai ancora letto ti consiglio "Shardana - i popoli del mare" di Leonardo Melis, per la prossima lettura sull'argomento.; (oltre, naturalmente a "Le colonne d'Ercole" del mio amico Sergio Frau.....).
Adiòsu.
f.

ah! dimenticavo!! sempre disposta ad una sana e valida(spero!!) chiaccherata archeologica, sarda ovviamente!!!

Mr. Pinkerton
Offline
Last seen: 9 anni 1 mese fa
Iscritto: Mar, 20/02/2007 - 17:06
Re: Eccomi!

benennida ha scritto:
Frì, son quì, eccomi... mi dispiace solo che su John Fante nessuno abbia fatto commenti... perciò deduco che nessuno dei forumisti l'abbia letto altrimenti un commentino-ino-ino l'avrebbe fatto...
Chiedi alla polvere, per come l'ho assimilato io è squisito, vero... il ricordo è ancora vivo quando son arrivata all'ultima pagina, è la conquista di un posto in questo mondo, con sofferenze, errori, ma speranze e tanta fatica...
Baci.

Ciao benennida, come promesso ho colmato il gap e Chiedi alla polvere è entrato di diritto nei libri letti. Condivido il tuo giudizio sul romanzo. Un altro americano da affiancare ai tanti amati. Mi ha colpito che, non sapendo niente di John Fante prima della lettura, ho sciìoperto che è nato nel 1909, che il romanzo è stato scritto nel 1939. Se togli qualche riferimento del contesto storico e ti estranei per un po' dal periodo che viene raccontato, il romanzo sembra scritto solo ieri, mantiene una carica di attualità strabiliante. Un po' come quello che riescono a fare tutti i grandi narratori. Ho acquistato anche Aspetta primavera, Bandini e credo che lo leggerò subito. Ti farò sapere la mia impressione. Intanto se ti interessa, visto che ti è piaciuto John Fante ti consiglio di leggere anche Raymond Chandler (Il lungo addio, La sorellina, Il grande sonno ma anche tutti gli altri) e tutto Dashiel Hammett. Sono anch'essi figli di quella Los Angeles come anche James Ellroy che da lì continua a scrivere e di cui ti consiglio American Tabloid e La dalia Nera. Grazie per la segnalazione di John Fante e fatti sentire presto sul forum con altre segnalazioni

frinas
Offline
Last seen: 4 anni 7 mesi fa
Iscritto: Gio, 20/10/2005 - 16:18
Re: a proposito del libro di scintu...

dari ha scritto:
ciao frinas, in linea di massima sono d'accordo con te per quanto riguarda il libro di scintu..
:wink:
Quote:
Ciò che mi rende felice è che l'archeologia sarda, ricchissima ed estremamente affascinante, finalmente è sgusciata dalle mani di pochi e insopportabili docenti universitari (vedi "l'innominabile" e se ho ben capito chi sei non dovresti avere problemi a sapere chi aveva questo cartellino);
quoto ed evidenzio in grassetto la parte che anche io ritengo più importante rispetto ai libri del nostro discorso;
a prescindere dal cosidetto "Innominabile" che non conosco perchè non ho frequentato (ahimè..) l'Università (e quindi non sono colui/ei che intuivi!);

Quote:
Questi signori dal potere accademico hanno monopolizzato la ricerca a loro uso e abuso, sparando talvolta immani cazzate. Quindi........
eh in effetti non tutti hanno avuto la saggezza di imitare il buon vecchio Prof. Lilliu che ha saputo fare buon viso e cattivo gioco alle tesi avanzate da Sergio Frau a suo tempo..

Quote:
ben venga il caro scintu, che tra le altre cose non è malaccio!!!!

obiettivamente concordo... anche se, per ragioni di "genere", da osservatore disinteressato.... a questo aspetto ... poco archeo e molto attuale!! :wink:

sulla chiaccherata archeologica sarda (magari anche con escursione in loco visto che arriva il bel tempo) sempre disponibile! Ci accodiamo ai nostri Indiana Jones?
besos

liberos, rispettados, uguales

(P. Mereu)

dari
Offline
Last seen: 8 anni 6 mesi fa
Iscritto: Lun, 26/02/2007 - 17:00
innominabile...

...ciao caro frinas, sono felice di saperti d'accordo con me su quanto detto prima.non ha importanza se non hai frequentato ma sai, (nominiamola pure!!!) peppina tanda (OO) è nota alla maggiore (God saves us!)... per quanto riguarda le escursuoni mi trovi pronta... 8) ......tanto per saltare di palo in frasca, sto leggendo Pelle di Leopardo, Tiziano terzani....che ne pensi?

frinas
Offline
Last seen: 4 anni 7 mesi fa
Iscritto: Gio, 20/10/2005 - 16:18
Re: innominabile...

dari ha scritto:
...ciao caro frinas, sono felice di saperti d'accordo con me su quanto detto prima.non ha importanza se non hai frequentato ma sai, (nominiamola pure!!!) peppina tanda (OO) è nota alla maggiore (God saves us!)...

dari mia cara [questo simboletto (OO) sta per tocchiamoci le pelotas vero? se cosi è digito ad una mano l'intero post!! nos ad a frigare Peppina Tanda a nois!!];
Non ne conoscevo le gesta però, Dio-Google mi ha restituito d'Ella solo questa scarna notizia :
La Commissione per la lingua e la cultura sarda della Facoltà di Lettere di Sassari, presieduta dalla professoressa Peppina Tanda, ha proposto una ricerca interdisciplinare dal titolo Ecclesiae Turritanae. Il progetto, che verrà finanziato con i Fondi Strutturali Europei, prevede un censimento delle chiese del Giudicato del Logudoro e dei luoghi limitrofi che dovrà essere effettuato sotto il profilo architettonico, archeologico, storico, archivistico, linguistico, antropologico e, non ultimo, agiografico. I dati verranno successivamente predisposti per poter essere utilizzati sul piano didattico. Il progetto prevede inoltre per un triennio la formazione di una trentina di giovani laureati che successivamente dovranno gestire in proprio gli itinerari culturali.;
volevo girartela per la tua gioia immensa, suppongo... (bette crudele sono...);

Quote:
per quanto riguarda le escursioni mi trovi pronta...
eh, non faghet a narrer nudda cun bois; calma, aspetta che arrivino le belle giornate ti ho detto; così, tra l'altro nos faghimos carchi manigada de chima, mammalucca e frenugu...

Quote:
......tanto per saltare di palo in frasca, sto leggendo Pelle di Leopardo, Tiziano Terzani....che ne pensi?

Pelle di Leopardo non l'ho letto ma... per quanto stimavo e stimo Tiziano Terzani, ne parlerei bene anche se gli avessero a suo tempo affidato la stesura della Pagine Gialle! Bussa a Mr. Pinkerton per Tiziano.... quello ne sa un bè come dicono a Sassari..;
Io devo finire ancora "Un giorno un indovino mi disse"; poi se vuoi te lo presto.
E ciao mì.
f.

liberos, rispettados, uguales

(P. Mereu)

dari
Offline
Last seen: 8 anni 6 mesi fa
Iscritto: Lun, 26/02/2007 - 17:00
speriamo in un miracolo!!!

caro frinas, non sei crudele ed io sono felicissima!! questa è una notizia fantastica! finzarmente l'ana cumpresa chi bisonzaiada de li dare a istudiare cosas notas e no antigoriasa de interpretare... deus meu, assistidela! como ada bogare chi sas cresias fini cinema.... eh, brutto non distinguere un c**** da una cazzuola......!!
anyway.... vada per " un indovino mi disse"... un mio amico iraniano me ne ha parlato troppo bene.... si, lo vorrei leggere ma tu..... non eri quello troppo geloso dei tuoi libri? :roll:

frinas
Offline
Last seen: 4 anni 7 mesi fa
Iscritto: Gio, 20/10/2005 - 16:18
Re: speriamo in un miracolo!!!

dari ha scritto:
(...) si, lo vorrei leggere ma tu..... non eri quello troppo geloso dei tuoi libri? :roll:

Zesu Cristu meu... bi nde cheret passentzia cun bois feminàs.. (però ci date soddisfazioni, occorre ammetterlo; per me, assieme al cioccolato e alla buona musica, siete il sale della vita.. - finito lo spot);

Duncas..: con il consueto spirito investigativo che Vi contraddistingue, tu saggiamente sei andata a verificare il curriculum vitae di Frinas nella sezione Libri&Letture; ed'è vero (byte cantano...), che il nostro, dichiarò ai quattro venti tale assunto.
Ma questo, misurato in tempi "conchidorteschi" avveniva secoli fa...; perchè, mi dirai, dari curiosona&ficcanaso? perchè, nel frattempo, su Mere (no ischiat ite faghere) mi ha attribuito una grande responsabilità; m'at promossu Mastru e mi ha dato da moderare la sezioni Libri&Letture appunto; m'at nadu: lea sa bicicletta e pedala! se porti clienti ti pago, si nò, t'arranzas!
E ite podet fagher su poberu Frinas? A mala oza si deve impegnare anche la sua libreria personale (in tempi di precariato, custos ti dan una punta e pè a culu e ciao, ti saludo!);
Però, tu sei andata alle origini di Frinas ma non hai seguito gli sviluppi recenti perchè, altrimenti avresti visto che - da poco - per i motivi di cui sopra - si è offerto di prestare un'altro dei suoi adorati libri a Chimmy; vedere per credere:

Quote:
ih, comare Chì! e poco già non sono contento di prestarvelo...;
(do you remember? "noi siamo abitati da libri e da amici" at nadu Pennac);

piuttosto, se non ci conosciamo come faccio a fartelo avere?
suggerisco, a scelta:
1) io - col libro in una valigetta 24ore - girerò lungo la strada vecchia per Bortigali, s'istrada 'e Mularza, la 131 verso Borore; poi rientro a Silanus da s'istrada 'e Duarche;
Avrò ... una Uno bianca (che passo inosservato) cun d'una balla 'e fenu sull'imperiale; quando e dove tu decidi di fare il rendez-vous, mentre sto passando, nascosta da qualche matta 'e chessa, mi lanci una busta 'e arga sul cofano della Uno; quello è il segnale; io scendo, con le mani alzate poggio la valigetta sul ciglio della strada e riparto; quando sono lontano esci dalla tua "cuadìna" arraffi tutto e ti che fues; ti immagino ancora sudata dalla corsa sederti col fiatone in d'una pedra e sotto un'albero a leggerti tutto d'un fiato Novecento;
2) mi scrivi nome cognome e indirizzo (nr. di cell, e-mail e C.Fiscale pure se vuoi) e ti spedisco tutto a casa contrassegno; se telefoni entro 2 ore ci metto anche una batteria di pentole della AMC chi sunu un'affare; se poi sarai tra le prime 10 a telefonare, anche un soggiorno premio per 2 persone a Prunas (ma in bassa stagione però, in alta è tutto esaurito);
3) forse la più complicata: se aspetti un'attimo - chi mi so prendinde sas iscarpas... scendo e te lo dò.

ergo, visto che siamo in anonimato totale, vogliamo usare a scelta uno dei sopra citati metodi?
P.S.: per dovere di cronaca, con Chimmy abbiamo usato la n° 1); se opti anche tu per quella mira bene cun sa busta e s'arga perchè quella "can'e isterza" me l'ha tirato anzichè sul cofano, sul finestrino aperto...; sas dies prima, in domo sua, haian manigadu pische e cordas de anzone....! ti lascio immaginare l'effetto.
Un abbraccio.
f.

liberos, rispettados, uguales

(P. Mereu)

dari
Offline
Last seen: 8 anni 6 mesi fa
Iscritto: Lun, 26/02/2007 - 17:00
parolina magica: cioccolato!

caro amico virtuale,non meravigliarti della mia curiosità...ho una discreta attività cerebrale e ricordo tutto con facilità.... mi hai incuriosito la tua visione poliedrica del mondo spaziando nei vari campi del sapere con una facilità estrema. ...Questo ti ha fatto guadagnare circa mille punti... ami i libri e questo è bellissimo,( io ne avrò circa un migliaio), ami la musica e questo ti pone nell'olimpo tanto che basta un colpo di culo a Zeus e troneggi al suo posto senza meno :D (prova ad ascoltare i Tool, troppo dinamici, li conoscono davvero in pochi...) ma .....ciò che ti ha fatto schizzare a mille attribuendoti un milione di punti è stato il paragone con il cioccolato. :P
Ebbene, passino i libri, passi pure la musica ma io senza cioccolato non so vivere :roll:

per quanto riguarda il libro, scegli tu l'opzione, (sto ancora ridendo) basta chi non mi diasa padeddas!!!
salude! D

frinas
Offline
Last seen: 4 anni 7 mesi fa
Iscritto: Gio, 20/10/2005 - 16:18
Re: parolina magica: cioccolato!

dari ha scritto:
c.Questo ti ha fatto guadagnare circa mille punti...
questo ti pone nell'olimpo tanto che basta un colpo di culo a Zeus e troneggi al suo posto senza meno :
ma .....ciò che ti ha fatto schizzare a mille attribuendoti un milione di punti è stato il paragone con il cioccolato. :P
salude! D

potere del cioccolato!!!
ci vogliamo tentare la prova del 9? l'accendiamo? io la butto là eh! Accada quel che accada...

Il cioccolato.... (mai quello al latte, fa vomitare); possibilmente con nocciole, ma, reggiti forte...
FONDENTE tra il 55 e max 70% di cacao! sa morte sua!

(incrocio le dita per la risposta...) che ansia..

a proposito, dopo Conchidortos...(ma molto dopo mì...) il mio sito preferito:http://www.cioccolato.it/Web/cioccolato/home.asp

liberos, rispettados, uguales

(P. Mereu)

dari
Offline
Last seen: 8 anni 6 mesi fa
Iscritto: Lun, 26/02/2007 - 17:00
dolci percentuali.....

ola fri', il fondente non ha eguali ed io, saggiamente non disdegno percentuale alcuna! prova superata!!!
riguardo al libro di Scintu (vado a ritroso nel tempo), ti avevo detto di non essere d'accordo su alcune cose... una di queste è l'associazione linguistica della parola campidanese "arrasoli"che secondo il mio modesto parere, niente ha a che vedere con il dio Ra. mi sembra un'affermazione troppo "archeofantascientifica".... anche perchè io non riesco a vederci un nesso logico.ok, tutte le grandi architetture hanno la caratteristica di svettare verso il cielo, come a voler toccare la divinità, le piramidi come i nuraghi, ma da qui a voler vedere un nesso linguistico campidano-egitto, beh... mi parede azzigu esageradu....... Ho cercato presso google un sito, un indirizzo e-mail di scintu,per poterne parlare con l'autore stesso ma non ho trovato nulla....quindi pongo a te la questione: che ne pensi? Rifer. libro pag.16 "le torri del cielo"
grazie fri, besitos

frinas
Offline
Last seen: 4 anni 7 mesi fa
Iscritto: Gio, 20/10/2005 - 16:18
Archeofanta...troppo, a volte;

dari ha scritto:
ola fri', il fondente non ha eguali ed io, saggiamente non disdegno percentuale alcuna! prova superata!!!
Bingo!

Quote:
riguardo al libro di Scintu (vado a ritroso nel tempo), ti avevo detto di non essere d'accordo su alcune cose... una di queste è l'associazione linguistica della parola campidanese "arrasoli"che secondo il mio modesto parere, niente ha a che vedere con il dio Ra. mi sembra un'affermazione troppo "archeofantascientifica".... anche perchè io non riesco a vederci un nesso logico.ok, tutte le grandi architetture hanno la caratteristica di svettare verso il cielo, come a voler toccare la divinità, le piramidi come i nuraghi, ma da qui a voler vedere un nesso linguistico campidano-egitto, beh... mi parede azzigu esageradu.......

te ne racconto una: su questa storia dei toponimi e dello scavare in maniera un pò pedante intorno e dentro alle parole ed al presunto significato etimologico, è rovinosamente franato un amore di gioventù; quello tra Frinas (o meglio il suo alter-ego), e il Prof. Esim, Dot et Magnificus Massimo Pittau.
Deo chi lu jughìa in coro e mi nde falaiat su bàulu solu a l'intendere, una volta che l'ho visto alle prese - in una trasmissione radiofonica - con la necessità tutta sua di confermare a sè stesso, rispetto alla etimologia di alcuni topònimi, la tesi della quale si era innamorato (bislacca che di più non si poteva - della serie che mi sembravano elucubrazioni de unu imbriagu incrociadu... con d'una rughe!), ni nd'est faladu, da 'e coddos e... non ti naro fintzas a ube.
La ciliegina sulla torta infine è stata quando lo sentii affermare con certezza granitica da dove derivava il mio cognome;
nd'at bogadu a pare tre o quattro Condaghi dove erano citate parole, sostantivi, aggettivi etc che avevano in comune col mio cognome la consonante iniziale, una centrale, due doppie magari, e la vocale finale; della serie che, insomma podiad esser Babbu o... carru è paza;
Ed io, su maccu, tutto appassionato e convinto fino al giorno in cui, consultando per caso una dispensa dell'Archivio Storico Nacional Spagnolo (la contabilità degli Stati di Oliva redatta da Don Jeronimo Sossa), vado a scoprire che il mio cognome - lintu e pintu - è arrivato sicuramente in Sardegna intorno al 1400 (assieme ai De Litala, De Tola, Del Rio, e altri, tutti invariati, al massimo palesemente storpiati in anagrafe), con un certo Don Juan ...mio_cognome..., funzionario della Corona di Aragona (per dirla tutta Gabelliere ed esattore delle tasse nella Curatoria di Nulvi);
Ancora lì, a distanza di secoli si trova oggi la massima concentrazione al mondo di tale cognome e, da lì si è sparso (relativamente) in tutta la Sardegna! E cuddu castigadu e su Luminare se sa limba e dell'etimologia at fattu unu casinu de inghiriòlos chircande assimizzòs; e poi, quando si è convinto di aver trovato la somiglianza tiè! l'ha spacciata per Verbo Divino.
Con questo cosa voglio dire? (direbbe il mitico Assessore di Zelig..);
dirò che Danilo Scintu farebbe bene a limitarsi al tangibile che sono nell'ordine le pietre, la loro disposizione, la tecnica costruttiva, l'orientamento astronomico, le ipotesi di collassi strutturali rispetto ai carichi, le scale elicoidali, le aperture e tottu su restu;
sui vocaboli (tipu arrasoli appunto), non ci costruirei molto intorno; si nono rischia d no nde falare da 'e coddos issu puru, un giorno o l'altro.

Quote:
Ho cercato presso google un sito, un indirizzo e-mail di scintu,per poterne parlare con l'autore stesso ma non ho trovato nulla....quindi pongo a te la questione: che ne pensi? Rifer. libro pag.16 "le torri del cielo"
grazie fri, besitos :
per dirglielo in faccia, questo e altre cose belle, ho provato anche io ad aiutarti nella ricerca ma DioGoogle rispetta la privacy evidentemente; nada de nada,
però, non demordiamo e, nel frattempo, mi son procurato questa sua icona che possiamo stampare e appendere al muro o sulla lavagnetta dei post-it insieme alla bollete da pagare e alla lista della spesa;
le freccette, se continua a sparar cazzate, non gliele leva nessuno!
Tenedi contu lady_chocolate;
ah, dimenticavo: mon-cherìe! (sos besitos ... Perugina los as cumbidados tue..)

:roll:

liberos, rispettados, uguales

(P. Mereu)

dari
Offline
Last seen: 8 anni 6 mesi fa
Iscritto: Lun, 26/02/2007 - 17:00
delusione!!!

ajò!! paria menzus in su liberu....delusione....ma tue a bi lu iese unu campidanesu morinde e cardu cullegadu a un'egizianu accanicoladu issu puru? Bahhhhhhhhhh!!!!!! si, mio caro, mi sarebbe piaciuto scrivergli una bella lettera chiarificatrice ...Mi piace scrivere missive, serie o ironiche che siano, mi diverte troppo!!! una volta ne scrissi una per un tizio di macomer, una specie di nano fermaporte... scriverla mi ha divertito un bè....vabbè, questo con il nostro discorso c'entra poco.... dimmi cosa pensi di quello che viene definito "attraversamento pedonale" a pagina 192 del medesimo libro....

frinas
Offline
Last seen: 4 anni 7 mesi fa
Iscritto: Gio, 20/10/2005 - 16:18
Re: delusione!!!

dari ha scritto:
si, mio caro, mi sarebbe piaciuto scrivergli una bella lettera chiarificatrice ...
vedrai che non mancherà occasione di dirgliene quattro a 6 occhi, visto che è sempre in giro per iniziative varie; se in zona ti informo (... costòi s'odiu, s'occasione non mancada!! Scherziamo naturalmente: il Buon Danilo ce lo coccoliamo con quella faccia da cicciobello che ha...);

Quote:
Mi piace scrivere missive, serie o ironiche che siano, mi diverte troppo!!! una volta ne scrissi una per un tizio di macomer, una specie di nano fermaporte... scriverla mi ha divertito un bè....vabbè, questo con il nostro discorso c'entra poco....
chi te lo dice che non c'entra? per esempio perchè non ti apri unu "Lumenarzu" da dove, ogni tanto, quando ne hai voglia e ti viene l'ispirazione, scrivi una "lettera aperta" a chi vuoi? A un politico, a un intellettuale, a su Paba, al NanoFermaporte, al nano di Arcore, al gigante di turno, insomma a chie cheres; una volta polemica, una volta affettuosa, una volta ironica, una volta incazzatanera... insomma comente cheres tue...; visto che hai questa propensione, sfruttiamola per il Sito no? E così hai anche occasione di sfogarti (io, poi, se esageri già ti modero!! - ti censuro sarebbe, ma la parola è brutta...); Bella l'idea? Dì la verità che ti intriga...
Quote:
dimmi cosa pensi di quello che viene definito "attraversamento pedonale" a pagina 192 del medesimo libro....

... ma tando mi ses interrogande? Allora Prof.: aspetti che arrivo a pag. 192... ecco, 178, '79... 185, ...no est inoghe... 197 no, est sa retrocopertina... eccola qua! 192;
ma custa est una "pontiga" chi li naran! Oiii, ite passaggi nuragici a tipu autostrade e aree di servizio comente su Big Bon!
e at mesuradu puru s'artaria de sa pezzarìa (bella custa peraula) dall'acqua; o bella! 1,76 cm; ma tando proiad de piusu o proiad de mancu? e sa Diga de Santa Cristina non bi fit ancora;
Mah, a ti narrer sa veridade sas cosas sun duas; o ci sono tracce consistenti di una sorta di ponte/attraversamento notevole (non conosco il sito ma, voglio dire parecchi di quei lastroni affiancati a costituire una specie di viadotto sul letto del fiume dove transitassero anche i carri a ruota piena neppuru issu) o altrimenti (tra l'altro mi pared unu "traìnu" dalla foto), io non ci fantasticherei troppo sopra; la struttura può derivare anche da epoche molto successive e può essere stata anche la combinazione casuale di erosione idrica aiutata dall'uomo per uno scopo molteplice; Occorrerebbe vedere in loco e bene; e paragonare con altri siti similari e altri ruscelli da attraversare.
Piuttosto... mi est piaghida custa cosa de "s'axis mundi" in subra de su Nuraghe de Oròlio... deo puru comente a Jack mi che pigaìa a sa sola a sa punta cando fia pitzinneddu; ora so che mi portava lì la mia "anima nuragica"... Grazie Danì...
Jackfolla ha scritto:
hola muchacos; bella sorpresa leggere qui ad Alcatraz il reportàge dei "four head_dortos"; l'idea della loro escursione così ben raccontata, al povero Jack ha scaldato il cuore; nell'umido fetido di questa baia che entra dappertutto, muri, calcinacci ed ossa.
Se riesco ad evadere, giuro che voglio risalire in cima al Nuraghe di Orolìo; come da bambino; di nascosto e da solo.
Gracias, Serimu e ...hasta la vista.Jack

comunque: studiato ho Prof? me la dà la sufficienza? Ed ero pure influenzato...; A presto.
pocket coffee.

liberos, rispettados, uguales

(P. Mereu)

dari
Offline
Last seen: 8 anni 6 mesi fa
Iscritto: Lun, 26/02/2007 - 17:00
divieto assoluto di influenza....

carissimo fri, come ti senti? non ammalarti per nessun motivo perchè poi sto male anch'io senza il mio alter ego virtuale.... :wink: te lo chiedo con un pizzico di egoismo (che non guasta mai).... Dici bene, bisogna vedere il monumento in situ, mi mobilito e domenica mattina mi tuco... tempo permettendo... Attraversamento pedonale.... suona male... Anyway... hai letto la poesia in antologia di remundu piras?la dedico a danilo.... :roll: ho sotto al naso "un anno sull'altipiano". Io amo profondamente la storia, tutta, antica moderna e contemporanea. la vera passione però è la Grande Guerra... ci sto lavorando da un pò di tempo e mi affascina sempre di più...sarà che a casa ho avuto uno dei protagonisti, niente di meno che uno dei "ragazzi del 99"... Lui mi raccontava ed io ho conservato tutto come un tesoro ... oggi, certo, capisco molte cose,le situazioni appena accennate e volutamente ommesse, le espressioni del suo viso alle mie domande (ora mi rendo conto) troppo invadenti e impertinenti..... Allora ero una bambina ed i bambini vogliono sapere tutto, non si preoccupano tanto dello stato d'animo di chi racconta *************** emilio lussu è un grande... questo libro piccolo per formato, ma immenso per emozioni è uno scrigno di ricordi terribili e chicche storiche che tutti, soprattutto i giovani, dovrebbero leggere. Si, proprio i giovani.... mi rendo conto insegnando, che le nuove generazioni, proiettate verso il futuro non hanno la minima idea di ciò che è il passato, il nostro passato. Non hanno lacune ma crateri e non hanno nessuna intenzione di colmarle. A proposito della Grande Guerra ho fatto un lavoro con i ragazzi della mia scuola (l'anno scorso) che mi piacerebbe tu leggessi. E non appena pubblicherò il mio di lavoro, ti voglio in prima fila!!!!!
per quanto riguarda l'interrogazione, beh...direi che sei andato ben oltre la suff...!!!! e per chiudere in dolcezza, prova i "Noir" della Witor's...sono una delizia (li trovi alla conad)..... besos

Pagine

Accedi o registrati per inserire commenti.